Quanto guadagna uno specializzando in Francia?

Le visualizzazioni di meditinfrancia.wordpress.com sono numerose e diverse mail sono arrivate all’indirizzo meditinfrancia@gmail.com

Un buon numero viene da specializzandi o giovani specialisti che sono ancora in Italia e che vorrebbero avere informazioni riguardanti il lavoro del medico d’oltralpe.

Ecco quindi qualche informazione “pecuniaria” che può’ essere sempre utile.

Lo specializzando percepisce ciò che viene chiamato “emolumenti forfettari mensili“ (salario), il cui ammontare è calcolato in funzione del numero di stage semestrali già effettuati.
Il salario segue l’evoluzione del trattamento economico dei lavoratori della funzione pubblica francese.
Dal 2009, gli specializzandi in materie medico-chirurgiche al 4° e 5° anno e praticandi in farmacia al 4° anno ricevono in più ciò che viene chiamato “premio di responsabilità” (prime de responsabilité).

I dati che seguono, aggiornati da fonti sindacali alla fine 2011, devono essere considerati a titolo indicativo in quanto possibili variazioni (in genere minime) sono possibili ogni anno in base alle esigenze economico-finanziarie dello Stato francese.

La remunerazione lorda mensile è la seguente:

•    1258 euro per gli FFI (Faisant Fonction d’Interne)
•    1375 euro per gli specializzandi (Interne) al primo anno
•    1522 euro per gli specializzandi al secondo anno
•    2112 euro per gli specializzandi dal terzo al quinto anno

L’FFI può essere ad esempio il medico italiano che decide di fare una carriera in Francia, eventualmente già specialista in Italia, e che è in attesa di una collocazione post-specialità.
E’ bene osservare che lo stipendio base lordo dell’FFI è leggermente inferiore allo specializzando al primo anno. Inoltre, essendo il contratto di FFI rinnovabile di sei mesi in sei mesi, non essendo inserito in un contesto vero e proprio di Scuola di Specialità, il suo salario resta sempre invariato.

Ammontare annuo del “premio di responsabilità“:

•    2026,11 euro annui per gli specializzandi al quarto anno
•    4020 euro annui per gli specializzandi al quinto anno

Indennizzo per una guardia:

•    130,02 euro lordi

Per “guardia” s’intende che lo specializzando, o l’FFI, resta nell’ospedale disponibile per le eventuali richieste di consulenza specialistica dalle 18.000 alle 8.00 del giorno successivo.
Se invece di una guardia, si tratta di una reperibilità l’indennizzo forfettario è fissato a 59,51 euro lordi. In tal caso lo specializzando, o l’FFI, può uscire dall’ospedale, rimanendo disponibile per le eventuali consulenze specialistiche.

I commenti sono chiusi.