La Francia non è solo “la Francia”

L’immancabile Centre National de Gestion ha recentemente pubblicato (10/2/2012) i bandi per il reclutamento di vari medici specialisti per la Nuova Caledonia. Si va dal pneumologo al chirurgo digestivo, dallo psichiatra al pediatra e al ginecologo.

In un articolo precedente, meditinfrancia.wordpress.com aveva segnalato come vi sia una grossa richiesta di medici sul territorio francese. Ma dal punto di vista politico, la Francia non è solo l'”esagono” d’oltralpe, rispetto all’Italia, Corsica compresa, ovviamente. La Francia sono tutti i vari territori e dipartimenti  d’Outre-Mer (TOM e DOM) il cui governo è lo Stato francese.

Nonostante la soppressione dei reparti e la chiusura inesorabile di molti ospedali per ragioni economiche, nonostante la cosiddetta “desertificazione” della presenza medica in molte aree della Francia metropolitana (anche se lì l’interesse politico e dei media è piuttosto e principalmente per i medici di base), le offerte del settore pubblico non mancano. Spesso nella ricerca di una collocazione, molti specialisti tralasciano il fatto che, anche se lontani dal vecchio continente ci sono territori francofoni dove i titoli Italiani sono riconosciuti come se ci si trovasse in Europa.

Il link sui bandi relativi alla Nuova Caledonia è il seguente: http://www.cng.sante.fr/Nouvel-article,646.html

Attenzione però! Dando un’occhiata ai forum di discussione che parlano delle trasferte in ‘Outre-Mer, molti di coloro che sono partiti per periodi relativamente brevi (uno o due anni), una volta tornati alla “métropole” hanno parecchie difficoltà a riadattarsi alla vita che avevano lasciato prima dell’esperienza del DOM-TOM.

Spesso il loro desiderio è di ripartire!

I commenti sono chiusi.