Figure professionali

Un medico francese può lavorare sia in ambiente pubblico che privato.

Qui di seguito, una breve descrizione dei vari ruoli che un medico in Francia può ricoprire in un ospedale pubblico (le citazioni degli articoli di legge dei decreti si riferiscono al Codice della Sanità Pubblica francese):

Externe

Décreto n° 70-931 8/10/1970 relativo alle funzioni ospedaliere degli studenti in medicina.

L’”externe” è uno studente di medicina sotto la responsabilità di uno specializzando (interne) o di uno specialista (chef de clinique o praticien hospitalier) e non ha facoltà di prescrizione.

L’ ”externat” consiste, nella maggior parte dei casi, in 4 stages annuali suddivisi in trimestri, da effettuare in reparti universitari. Gli stage consistono in 5 mattinate alla settimana, in reparto.

L’”externe” deve effettuare, nel corso dei tre anni d’”externat”, delle guardie di 12, 18 o 24 ore.

Interne (Specializzando)

Lo specializzando ha la facoltà di prescrivere e può effettuare sostituzioni presso ambulatori di medicina generale o specialistica, dopo convalida di un certo numero di semestri di specializzazione e dopo aver ottenuto la ”licence de remplacement” da parte dell’Ordine dei Medici.

La specializzazione in medicina generale dura tre anni

La specializzazione diversa dalla medicina generale dura quattro o cinque anni

Chef de Clinique Assistant (CCA)

Medici specialisti assunti con doppio ruolo, ospedaliero e universitario, a contratto a tempo determinato. Nominati per un periodo iniziale di due anni, il contratto può essere rinnovato due volte per un ulteriore anno. Il totale è un massimo di quattro anni (2 + 1 + 1).

Lo Chef de Clinique lavora unicamente in un reparto universitario. Il suo contratto prevede undici mezze giornate lavorative alla settimana, suddivise in 5 mezze giornate d’attività ospedaliera e 6 dedicate alla Facoltà, dove ricopre anche ruoli d’insegnamento.

Dopo due anni come CCA, lo specialista ha il titolo di ”ancien Chef de Clinique Assistant”.

Praticien Hospitalier (PH)

I ”praticien hospitalier ” sono medici specialisti che esercitano le loro funzioni a tempo pieno o parziale, con contratto a tempo indeterminato. Si occupano degli atti di diagnosi e cura erogati dal servizio pubblico ospedaliero e partecipano alle azioni definite dagli artcoli L. 6111-1 e L. 6111-2.

I PH sono nominati dopo concorso nazionale previsto dall’articolo R. 6152-301.

La loro attività può essere unicamente pubblica o pubblica e privata.

Il lavoro settimanale è composto di 10 mezze giornate a settimana, con un ammontare di ore settimanali non superiore a quarantotto.

Assistant

I medici assunti in qualità di ”assistenti” o ”assistenti associati” (assistant associé) hanno un contratto di un anno rinnovabile per un massimo di cinque, secondo le condizioni definite dal decreto n° 2000-680 del 19/7/2000.

Esercitano in ospedali universitari e non, potendo lavorare in più di una struttura nosocomiale, favorendo le attività di cooperazione menzionate all’articolo L. 6134-1 del codice di sanità pubblica.

Gli assistenti possono essere sia medici di medicina generale sia medici specialisti.

Attaché

Medici assunti a tempo determinato che esercitano le funzioni ospedaliere, prendendo parte all’attività giornaliera di un reparto di nosocomio pubblico secondo quanto definito dall’articolo 2 della legge del 31/12/1970 modificata. Coaudiuvano, nella gestione del reparto, i medici assunti a titolo permanente

Praticien contractuel

Medici assunti a tempo determinato con contratto di sei mesi rinnovabile fino a sei anni, che possono esercitare la loro attività in più di un reparto della stessa struttura ospedaliera ma anche in più di un unico ospedale, secondo la legge n° 86-33 del 9/1/1986.

Annunci